martedì 7 novembre 2017

Rotolo meringato limone e ribes

Dopo tantissimo tempo mi sono dedicata alla preparazione di un dolce per il pranzo della domenica,
ma si tratta comunque di un dolce semplicissimo la cui preparazione si può dividere in due, tre momenti, senza fare nulla di corsa.
E il ribes rosso mi fa pensare che tra poco arriva il momento più dolce dell'anno, mi preparo già mentalmente ai decori natalizi, ai profumi speziati e agli immancabili biscotti di pan di zenzero...



Ingredienti per il biscotto:
(per una teglia 40x30 cm)
5 uova medie
150 g zucchero semolato
150 g farina 00

Accendere il forno a 180°C. Separare i tuorli dagli albumi.
Montare i tuorli con lo zucchero. A parte montare gli albumi. Aggiungere a tuorli e zucchero montati la farina setacciata alternandola con gli albumi montati, mescolare delicatamente con una spatola senza far smontare il composto.
Stenderlo su una teglia rettangolare bassa coperta con carta forno, livellare e cuocere per circa 10-12 minuti.
Sformare subito su un telo umido e, senza staccare la carta forno, arrotolare.


Per la crema al limone:
(da "La tarte au citron" di Eddie Benghanem)
175 g burro
2 limoni
3 uova
120 g zucchero

Mettere il burro a pezzetti nel bicchiere del frullatore. Ricavare il succo dai limoni e passarlo attraverso un colino. In una casseruola mettere il succo dei limoni, le uova e lo zucchero, mescolare con una frusta a mano per amalgamare e porre su fuoco medio mescolando di continuo con una spatola.
Quando il composto arriverà al primo bollore, si sarà addensato e avrà raggiunto una consistenza simile alla crema pasticcera, toglierlo quindi dal fuoco e versarlo sul burro nel bicchiere del minipimer, frullare.
Conservare la crema in una ciotola con pellicola a contatto, far intiepidire e far riposare in frigorifero per almeno 3 ore.

Per la meringa italiana:
(di Luca Montersino)
74 g albumi (2 albumi medi)
25 g zucchero
126 g zucchero
34 g acqua

Cuocere in un pentolino acqua e 126 g di zucchero fino a 121°C. Quando la temperatura è arrivata a 115°C circa, azionare la planetaria con la frusta e iniziare a schiumare gli albumi e i 25 g di zucchero. Quando si è raggiunta la temperatura di 121°C, aumentare la velocità della planetaria e versare a filo sugli albumi lo sciroppo di acqua e zucchero, continuare a montare fino a quando la meringa risulterà ben montata e avrà raggiunto il suo massimo volume. 
Conviene preparare la meringa al momento del montaggio.


Montaggio: srotolare la pasta biscotto, spalmarla con Fiordifrutta ai Frutti di bosco Rigoni di Asiago, stendere uno strato di crema al limone e arrotolare. Avvolgere con pellicola e fare un salamino stretto, conservare in frigorifero per almeno un paio d'ore.
Dopo il tempo di riposo, stendere la meringa con una spatolina, fiammeggiare con un cannello e decorare con ribes e meringhette.





2 commenti:

  1. Sempre molto raffinate le tue preparazioni. Hai reso elegante un dolce di per sè semplice, anche in questo si vede la tua abilità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina, sei sempre così gentile!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...